wpe1.jpg (2591 byte)


 

         Modulistica per gli interventi di mediazione culturale

di Iusuf Hassan Adde*

 

Intendo qui presentare, ad uso di quanti operano sul campo e possono trarne vantaggio sul piano operativo,  la modulistica finalizzata agli interventi di mediazione interculturale elaborati nell'ambito dell'attività del Comune di Schio (VI), con particolare in riferimento ai progetti ex L.285/97 (VEDI PROGETTI). Si tratta di 3 modelli che servono come ausilio per l'ideazione e la realizzazione dei micro-progetti, nonché per il monitoraggio e la verifica degli stessi.

In altre parole, si può dire che le schede rappresentano l'interfaccia amministrativa/operativa dei progetti di mediazione e riguardano quindi un momento importante nel percorso della loro realizzazione.

L'intervento del mediatore avviene infatti all'interno di una cornice operativa progettata da un'assistente sociale che è stata incaricata di seguire la nostra sperimentazione. La segnalazione avviene telefonicamente ad una figura amministrativa che raccoglie la richiesta utilizzando la prima facciata del modulo "a"; dopodiché trasmette  la pratica all'assistente sociale che effettua le valutazioni del caso e propone l'intervento, individua il/i mediatore/i più idoneo/i, stabilisce il monte ore massimo, annotando i vari passaggi sulle altre 3 facciate.
I moduli "b" e "c" servono rispettivamente come documentazione per il singolo mediatore e come scheda di valutazione da somministrare al referente del servizio interessato.

 

* Responsabile Servizio Sociale Comune di Schio (VI)

 

 

                                                SCHEDA A (Amministrativo/Ass.Sociale)

COMUNE DI SCHIO

- Servizio Sociale -

 

 

 

Prot. n. _____/mediatori

 

 

 

 

 

INTERVENTI DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE

- scheda di progetto -

 

Segnalazione/richiesta d’intervento effettuata in data:  
dal sig/sig.ra   qualifica          
Ente d’appartenenza rec. tel.  

 

La richiesta si riferisce a:

A) AREA MINORI E FAMIGLIE (progetto ex L. 285/97)

Interventi per l’inserimento di singoli alunni stranieri;

Interventi per classi in cui sono inseriti più alunni stranieri;

Interventi di mediazione nei rapporti scuola-genitori;

Altro (specificare) …………………………………………………….

Ä

Dati · Classe/i interessata/e  
    · Plesso scolastico  
    · Comune  
    · Nazionalità alunno/i  
    · Nominativo alunno

    (solo nel per la 1^ tipologia)

 
    · Referente caso

     (se diverso da chi segnala)

 
       Orario reperibilità   Rec. tel.  

 

B) AREA ADULTI E SERVIZI

Interventi di mediazione nell’accesso ai servizi comunali;

Interventi di mediazione nell’integrazione sociale;

Altro (specificare) …………………………………………………….

Ä

Dati · Nominativo/i straniero/i  
    · Indirizzo  
    · Nazionalità  
    ·  Referente caso

   (se diverso da chi segnala)

 
       Orario reperibilità   Rec. tel.  

 

Priorità: la richiesta viene formulata in termini

o molto urgenti (*)

o abbastanza urgenti

o poco urgenti

(*) specificare i motivi …………………………………………………………………………...

 

Assistente sociale responsabile del caso:

cognome e nome   data di presa in carico  
cognome e nome   data di presa in carico  

 

Descrizione del contesto di riferimento:

(composizione, problematicità emerse, eventuali interventi di integrazione precedentemente esperiti, ecc.)

 
 
 
 
 
 
 
 
Interventi proposti e modalità operative da osservare:
 
 
 
 
Obiettivi specifici:
 
 
 
Tempi:

(periodo e monte ore)

 
 
 
 

 

Mediatori proposti in base alla specificità dell’intervento:

  cognome e nome Area geografica Tot. ore

1.

     

2.

     

3.

     

4.

     

 

Allegati:

N.

  Schede d’intervento  
 

N.

  Schede di valutazione  

 

DIARIO DI BORDO

Data Persone contattate Contenuti e risoluzioni

 

Interventi realizzati:

(descrizione sintetica dell’attività svolta)

 
 
 
 
 
 
 
 
Nodi critici e problematicità emerse:
 
 
 
 
Esiti conseguiti:
 
 
 
 

 

Note ed appunti: !
 
 
 
 
 
 

 


                            SCHEDA B ( per il/la mediatore/trice )

COMUNE DI SCHIO

- Servizio Sociale -

  INTERV. N. _______

Rif.to prog. N.________ /mediatori

 

 

 

 

 

 

INTERVENTI DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE

- scheda d’intervento -

Mediatore/i Interculturale/i incaricato/i

cognome e nome  

Area geografica

 
cognome e nome  

Area geografica

 
cognome e nome  

Area geografica

 
cognome e nome  

Area geografica

 

 

L’intervento ha riguardato:

A) AREA MINORI E FAMIGLIE (progetto ex L. 285/97)

Interventi per l’inserimento di singoli alunni stranieri;

Interventi per classi in cui sono inseriti più alunni stranieri;

Interventi di mediazione nei rapporti scuola-genitori;

Altro (specificare) …………………………………………………….

 

B) AREA ADULTI E SERVIZI

Interventi di mediazione nell’accesso ai servizi comunali;

Interventi di mediazione nell’integrazione sociale;

Altro (specificare) …………………………………………………….

Descrizione dell’intervento realizzato:

(contesto, tempi, contenuti, modalità di realizzazione, ecc.)

 
 
 
 
 
 
L’intervento ha coinvolto i seguenti soggetti:

qualifica

  n.   (es.: insegnanti, alunni, ecc.)

qualifica

  n.    

qualifica

  n.    

Di cui stranieri

n.    

 

DIARIO DI BORDO

Data Persone contattate Contenuti e risoluzioni

Tempo impiegato

 

Nodi critici e problematicità emerse:
 
 
 
 
Esiti conseguiti:
 
 
 
Autovalutazione:

In quale misura ritiene che l’intervento abbia raggiunto i propri obiettivi?

Per niente

 

Poco

 

Abbastanza

 

Molto

 

Moltissimo

 

 

Note ed appunti: !
 
 
 
 
 

 



                SCHEDA C ( per l'operatore o insegnante coinvolto nel caso )

COMUNE DI SCHIO

- Servizio Sociale -

  VALUTAZ. N. _______

Rif.to prog. N.________ /mediatori

 

 

 

 

 

 

INTERVENTI DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE

- questionario di valutazione -

 

In esito all’intervento di mediazione interculturale attivato all’interno del Suo servizio, Le chiediamo cortesemente la Sua opinione attraverso la compilazione del presente questionario.

Le Sue osservazioni costituiscono, infatti, un prezioso feed-back sull’iniziativa e potranno risultare utili in futuro per la progettazione di altri interventi analoghi.

Grati per la gentile collaborazione, porgiamo cordiali saluti.

La segreteria organizzativa

 

Persona di riferimento:  
dal sig/sig.ra   qualifica  
Ente d’appartenenza  

 

L’intervento ha riguardato:

A) AREA MINORI E FAMIGLIE (progetto ex L. 285/97)

Interventi per l’inserimento di singoli alunni stranieri;

Interventi per classi in cui sono inseriti più alunni stranieri;

Interventi di mediazione nei rapporti scuola-genitori;

Altro (specificare) …………………………………………………….

 

B) AREA ADULTI E SERVIZI

Interventi di mediazione nell’accesso ai servizi comunali;

Interventi di mediazione nell’integrazione sociale;

Altro (specificare) …………………………………………………….

 

Per niente

poco

abbastanza

molto

moltissimo

1. Ritiene che i mediatori abbiano svolto adeguatamente il loro intervento?

         

2. In particolare, come valuta l’attività svolta dai mediatori in base alle seguenti dimensioni ed aspetti?

- contenuti trasmessi

- competenze relazionali

         
         
         

3. L’intervento realizzato si è dimostrato efficace nell’incidere sul contesto, modificando/migliorando la situazione iniziale?

 

       

 

Quali modifiche o miglioramenti si sente di suggerire per l’organizzazione di futuri interventi?

……………………………………………………………………………………...

……………………………………………………………………………………...

……………………………………………………………………………………...

……………………………………………………………………………………...

……………………………………………………………………………………...

 

grazie per la collaborazione

 


home[2].gif (2465 byte)

nextpage[1].gif (2635 byte)